Proglas 3

P R O G L A S 47 come parola vera potrebbe dirci? Come la perdizion minaccia l’corpo, sì profonda e del pus piu` putrefatta, se quel difetta d’ adeguato cibo, così s’umilia ogni anima viva a viver vita sorda senza Dio se la parola Divina non ode. Piu` saggia ancor parabola affermiamo, nell’amore fraterno unite genti in Dio crescere desiderose: chi la verita` cosí semplice non sa? Come nel fertile tericcio il seme, così tutti gli umani cuori in terra d’una pioggia di lettere han bisogno perche` l’frutto di Dio in lor s’accresca. Chi raccontar parabole potrebbe se poi una lingua senza libri accusa di non parlare con limpida voce? Anche se tante lingue sa quel tale, non puo` svelarci l’impotenza loro. Senza libri nudi sono i popoli non potendo lottar lotta senz’armi contro chi l’anime nostre distrugge alla tortura eterna condannate. Voi invece che l’ nemico non amate, voi che volete contro lui lottare, aprite le porte del vostro spirito, di difesa accettate l’arma solida ne’libri del Signore per voi forgiata per schiacciar forte la testa del diavolo.

RkJQdWJsaXNoZXIy MTYxNjU3OA==